+39 3472358661

San Pantaleo Olbia

[javascript protected email address]

SAN PANTALEO

Immobiliare Dramis  /  SAN PANTALEO

SAN PANTALEO

A Pochi chilometri da Olbia, si trova San Pantaleo, piccolo borgo incantato, simile ad una gemma nel cuore della Costa Smeralda. San Pantaleo noto come il paese degli artisti, che da tempo numerosi hanno scelto di soggiornare lontano dal caos delle città, immersi nella calma del paese e della bellezza della natura circostante, tra rocce granitiche e macchia mediterranea, dove si affacciano incantevoli spiagge. Al Borgo, fanno da cornice le punte granitiche dei monti, Sant’Andrea, Pelchia Manna, Pelchia Minori e Balbacana. Gli antichi Stazzi “tipiche case rurali” del luogo, popolano quest’area ricca di acqua e boschi di sughere, donando un fascino particolare alla località.

Il paesino di San Pantaleo è situato a circa 176 mt sul livello del mare, su un altopiano, dominando la vallata in cui spicca Monte Moro, collegato dalla strada panoramica che collega Olbia ad Arzachena, “Monti di Mola” (l’attuale Costa Smeralda), e Baia Sardinia. Il Borgo nasce grazie all’iniziativa degli abitanti degli Stazzi, che chiesero al vescovo di Tempio nel lontano 1894, la creazione di un punto di riferimento religioso e sociale, nasce così la chiesetta, che fu eretta nel 1903, dove si trova ancora oggi. A partire dagli anni Settanta, qualche anno dopo la nascita della Costa Smeralda, un gruppo di artisti e pittori, venuti da ogni dove, popolano il villaggio, attratti dalla sua atmosfera fuori dal tempo e assolutamente informale, lontana dalla mondanità della che si stava sviluppando sulla Costa.

Pittori, decoratori e scultori arrivati da tutta Europa hanno trasformato la piccola realtà del borgo di San Pantaleo, in una sorta di aria bohème che si respira tutt’oggi. Agli gli artisti venuti a popolare la località, si è unito anche un gruppo di artigiani galluresi, ricercatissimi per i loro manufatti, realizzati in materiali essenziali: come ferro battuto, legno, terracotta e ceramica. Nella realtà di oggi San Pantaleo racconta la storia della località, collegata a quella del fascino della Costa Smeralda, che ha dato vita a tutto ciò.

La Costa Smeralda nata con un glamour internazionale, grazie al Principe Karim Aga khan, che colpito dalla località, con il suo mare color smeraldo, dalle sue bianchissime spiagge in cui fanno da cornice oltre al profumo della macchia mediterranea, ginepri, lentischi, mirti, olivastri, ecc…, che creano quel fascino che attira tutt’oggi il jet set internazionale. Altre località rinomate vicine al Borgo di San Pantaleo sono Portisco, con il suo attrezzatissimo porto, Rena Bianca, attrezzata spiaggia di sabia finissima, dove un tempo andavano gli abitanti degli antichi Stazzi e Razza di Juncu.

San Pantaleo per alcuni aspetti, oggi ricorda ancora la sua storia, che parla di Stazzi Galluresi, oggi unita a quella della nascita della rinomata Costa Smeralda, alla modernità dalle vacanze al mare, al fascino dell’arte, alle lussuose boutique, ai ristoranti arredati con arte dai sapori antichi. Questo Borgo, l’unico paese della Gallura dove è evidente l’unione tra passato e presente, tra storia e innovazione, tra territorio e Costa e dove cultura e mondanità dialogano rispettandosi l’un l’altra.

Il soggiorno nel Borgo è gradevole tutto l’anno, l’inverno periodo di tranquillità, con un clima dolce e gradevole, il borgo si prepara ad attendere la stagione estiva, in primavera le tradizionali feste campestri, attirano i villeggianti che arrivano numerosi in questo periodo dell’anno, mentre in estate la località è ricca di appuntamenti culturali e gastronomici.

Eventi da non perdere a San Pantaleo sono: Magnendi in Carrera, e Massaie in Cucina: due appuntamenti molto conosciuti e frequentati dai turisti, la prima verso metà di luglio l’altra in agosto. Serate di degustazione per le vie del paese, di piatti tipici tradizionali.

Altro evento molto apprezzato e partecipato è il Festival del Folklore.

Anche San Pantaleo ha il suo gruppo Folk, che all’inizio di Settembre organizza un appuntamento con la partecipazione di gruppi folk da diverse località dell’isola, con la presenza anche grandi artisti venuti da ogni dove, che si esibiscono nelle serate.

Grande attrattiva internazionale, è l’appuntamento con la danza classica, che attira un pubblico sempre maggiore dalla Costa. Etoiles nazionali, ed internazionali calcano le scene adibite per l’occasione.

Per l’occasione non mancano i mercatini di artigianato, che espongono le proprie mercanzie.

San Pantaleo, si può definire….. la montagna è a due passi dal mare: pochi minuti di macchina ci separano dalle spiagge più belle della Costa Smeralda come Romazzino, La Celvia, Capriccioli, Il Pevero, e dalle località rinomate come Porto Cervo e Porto Rotondo, Baia Sardinia, La Maddalena ecc. ecc. Il Turista oggi trova la località idonea per un soggiorno, o un periodo vacanziero, per chi ha necessità di viaggiare, a pochi chilometri si ha il porto e l’aeroporto di Olbia.

Tutto ciò, sono alcuni dei tanti motivi che spiegano perché il villaggio sia stato, negli ultimi anni, al centro di un inatteso quanto significativo boom turistico. La qualità della vita, le tradizioni, la posizione strategica aiutano a capire il successo della località.

image
image
image
image
image
image
image